Come in un gioco di palloncini volanti
vo osannando i miei pensieri...tra il dire ed il faceto.


Lettori fissi

domenica 15 luglio 2018

Mare




Nuotai verso l' orizzonte mare 
Ma tramutai in roccia. 
Intanto le onde si infransero sulla riva. 



Foto privata 


Attendono 
non sono lì abbandonati. 
È solo calma 
è solo pace. 


Foto privata 


20 commenti:

  1. Ricordami che mare è questo.
    Buona vacanza!

    RispondiElimina
  2. Non sono in vacanza ma ti ringrazio. Abbraccio e grazie.

    RispondiElimina
  3. Pensieri belli, accompagnati a immagini rilassanti. Brava e grazie.
    sinforosa

    RispondiElimina
  4. Grazie a te cara sinforosa. Un forte smack!

    RispondiElimina
  5. Cara Pia, frasi belle e poetiche! Ma fanno pensare a coloro che la riva non arriva mai.
    Ciao e buona domenica con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  6. Ti ringrazio tanto Tomaso. Buona Domenica!

    RispondiElimina
  7. Ma poi, i proprietari di secchiello e palette sono tornati a riprenderseli?
    Ti abbraccio forte sorellina mia.

    RispondiElimina
  8. Scogli e giochi, due elementi imprescindibili del mare.
    Brava come sempre^^

    Moz-

    RispondiElimina
  9. Mari siiii...ahahahah...posso testimoniarlo...ahahahah...
    Ti abbraccio forte anch'io! 😘

    RispondiElimina
  10. Miki condivido in pieno.
    Ti ringrazio tanto, ciao e smack!

    RispondiElimina
  11. Bella questa spiaggia, bello il mare, belle le vacanze ;)

    RispondiElimina
  12. Che bello Pia, sia lo scritto che le foto. Posso chiedere che mare è? :)

    RispondiElimina
  13. Pietro sì, è tutto molto bello e rilassante. Da fare quando si può.
    Abbraccio grande e grazie.

    RispondiElimina
  14. Vincenzo grazie.
    Sì ed io ti aspetto. Alla prossima! 😘

    RispondiElimina
  15. Felice che ti sia piaciuto Paola. Grazie di cuore.
    Certo che puoi chiedermelo ma ti rispondo solo che è mare italiano...😉
    Ti abbraccio forte, ciao.

    RispondiElimina
  16. Emozionante il primo trittico di versi... li ho sentiti proprio vivi, leggendoli.

    E tenero e bellissimo il pensiero su palette e secchielli lasciati ad aspettare sulla riva :)

    Grazie, Pia. Un bacione!

    RispondiElimina
  17. Grazie a te Maris per la tua veritiera lettura delle mie parole. Mi onora. Grazie di cuore. Abbraccio immenso. Ciao.

    RispondiElimina
  18. Carinissimi, sorellina. A parte le due belle foto sembravano Haiku a prima "veduta".
    Insisti che ce la farai. Carina la tua fotina.

    RispondiElimina
  19. Buongiorno Vincenzo!
    Le foto che ho scattato meritano perché bello è il luogo in cui le ho realizzate.
    Per le parole non era quella la mia intenzione ma mi fa piacere che abbia avuto questa impressione.
    Gli haiku, da ciò che ho compreso, sono molto difficili da realizzare, forse perché oltre alla tecnica c'è qualcosa di più profondo che solo i grandi maestri possono realizzare. Per comprendenderli ho provato, tempo fa, a scriverne. Mi sono divertita però è stato solo per poterli studiare meglio.
    Grazie per il tuo complimento sulla foto, il merito é di chi me l'ha scattata.
    Abbraccio forte, ciao.

    RispondiElimina