Come in un gioco di palloncini volanti
vo osannando i miei pensieri...tra il dire ed il faceto.


Lettori fissi

domenica 15 luglio 2018

Mare




Nuotai verso l' orizzonte mare 
Ma tramutai in roccia. 
Intanto le onde si infransero sulla riva. 



Foto privata 


Attendono 
non sono lì abbandonati. 
È solo calma 
è solo pace. 


Foto privata 


mercoledì 11 luglio 2018

Grazie




Incisi solo una preghiera.
E la Parola
ascoltò il mio grido.


Pia 


Immagine dal web




giovedì 28 giugno 2018

Buongiorno!



Buongiorno a tutti.
Sono passata per un breve saluto.
Sarò lontano dal web ancora per qualche giorno però volevo salutarvi e lasciarvi un breve mio pensiero.

"La serenità è vera 
nessuno può distruggerla se nel cuore l'unico suo colore è il biancore." 

PIA 

domenica 10 giugno 2018



Carissimi ho deciso di prendermi una pausa. 
Vi saluto e rimando al mio ritorno. 
Scusatemi e grazie a tutti per la pazienza. Ciao. 

PIA 

sabato 9 giugno 2018

Senza immagine



Quando scrivi solo parole è come se tutto si fissasse in un punto unico e preciso.
La punta della penna sul foglio, di carta, di seta, di cielo e di vento.
Gli occhi seguono il giro ed il tratto della curva o linea di cui è unita una lettera.
Hai paura, puoi sbagliare perché un tremore può fermare o negare il suo corso mentre costruisci quel pensiero che occupa ormai la tua mente.
E se non viene bene? E se sbaglio? Non vorrei cancellare né cambiare, vorrei che il flusso dei pensieri fosse libero e senza errori.
Allora ti fermi e temporeggi, addirittura ti alzi, prendi tempo.
Un bicchieri di acqua che sorseggi o un drink preparato prima, temporeggi...
Ora sei pronto, torni a scrivere ed ecco come corre quella punta e sembra non volersi più fermare.
È una sensazione meravigliosa, come può essere spiegata? Impossibile, bisogna provarla ed è sempre unica e vera.
Delicata oppure irruenta l'immagine che ottieni non ha possibilità nello sguardo.
Puoi cercare e trovare tra foto, disegni e sculture ma difficile scovare quella adatta. A meno che non sia tu ad elaborarla.
Ma poi perché farlo?
Non basta la forza del tuo tratto?
Magari sì...e ti rendi conto che hai fatto tanto e di più di ciò che desideravi.
e ti senti felice, realizzare qualcosa che non sapevi di riuscire a compiere.

Poi chiudi il diario, il quaderno o pieghi il foglio.

Sei libera ora, posi la biro ed esci.



PIA

giovedì 7 giugno 2018

Equilibrio stabile




Essere sempre allegra non fa per me. 

Sono fatta di acqua e di sale
di fuoco e di vento.
La mia anima vaga tra le stanze di Poe
e sospinge tra flussi
desideri nascosti di mera serenità.

E si diverte scoprendo coscienze.
Scovando i colpevoli
trascinando le astuzie
in bui corridoi.
Per ripulire il tutto
con ironici spruzzi
di sorrisi.

L'allegria che contagia non parte da me. 

Si fa sostenere da placide emozioni
rincorre ricordi.
Pensieri felici del giovane Peter
ma già trasformati
in reali volute tra le ali del tempo.

Se cade in tranelli di hacker nascosti
tra mille algoritmi li scova.
Non c'è intelligenza
né abil cultura.
Già genio informatico
di loro si nutre
dissolvendo il tutto nel nulla.

Nessuno ne è immune.
Gioia ed allegria
alterna gli istanti
con infinite malinconie.
Tristezze che tornano
ma che nella vita
insegnano fortezza,
forgiano grandezza,
distribuisco tutte le nostre vie. 

Incontrastate spire
ormai riconosciute, 
sempre combattute
inesorabilmente vinte. 


Pia



Immagine dal web 

Forse sì, forse no




I moralisti. 

Io ti dico che...  
Se posso darti un consiglio... 
Tutti sbagliamo 
ma dobbiamo perdonarci. 

Siamo moralisti anche noi? Forse sì, forse no. 

Hai visto cosa ha fatto e cosa ha detto?!? 
Che vergogna! 

Non sta bene fare ciò, è sbagliato. 
Dovrai correggerti. 
Io non lo potrei mai fare! 

Il Signore non vuole questo. 

E poi guarda che scrive, guarda che musica sceglie, 
guarda cosa disegna, guarda come parla, guarda come si veste, guarda come balla... 

Io non critico e non giudico mai. 
È  solo un mio parere, una semplice opinione. 

Se si comporta in quel modo non è una brava persona. 
Meglio evitarla. 

Mi hanno detto ed ho visto che è proprio così, 
l'ho constatato personalmente. 

Uno schiaffo e ti raddrizzo. 
Ti punisco perché hai sbagliato e devi imparare... 

In nome Suo alziamo le spade! 
Eroi saremo dopo la morte, vivremo in eterno! 

I moralisti. 

Quelli che non credono 
e lo dicono, 
inconsapevolmente nascondendo l'altrui disprezzo. 

Quelli che fingono religioni 
ma che non ci credono neanche un po'. 



Pia 



Street Art
ONUR