Lettori fissi

sabato 3 dicembre 2016

Noi




Nessuno di noi è migliore, siamo tutti unici e speciali.
Nessuno dovrebbe dimostrare ma solo essere.
Nessuno dovrebbe seguire gli altri, imitare gli altri.
Nessuno ed ognuno.
Ognuno fa ciò che desidera.
Ognuno è libero nel rispetto altrui.
Ognuno può distruggere o costruire se stesso.
Ognuno è chiunque.
Chiunque può fare qualcosa.
Chiunque può aiutare gli altri e così anche se stesso.
Chiunque è un dono.


La personalità di un essere umano od anche animale è insito in noi.
Se ne siamo consapevoli con umiltà, la vita sarà piena e vera.
L'umiltà ci allontana dall'arroganza, facciamone largo uso.



Pia






Foto dal web


martedì 29 novembre 2016

Bacio




Legata da un turbinio di emozioni.
Hai reso quel momento
nel silenzio
che riempiva il tutto
di infinite parole.


Pia






Indovinello da fiaba



C'era una volta una donna...
Forse pretese troppo perché

tra quelli che credeva amici
una la prese in giro,
uno seguendo una la insulto`.
Un altro la prese in giro e se ne andò.
Per non parlare di chi la usò
denigrandola per apparire migliore.
A seguire finti amici
pronti a divertirsi,
pronti a far credere
cose su di lei infinitamente false.
Approfittando della sua bontà
ed evidente ingenuità.
Ora ditemi...
Che opinione deve avere lei
circa l'amicizia?
Pia






venerdì 25 novembre 2016

L'amoroso Rispetto



Ho letto da qualche parte: 
"Non posso giudicare una donna, dovrei essere lei per comprenderla"... 

È la cosa più giusta che io abbia letto. 
Un uomo vero è colui che pensa ciò. 

Ma...una donna non vuole essere compresa soltanto. 

Una donna deve prima di tutto essere amata...
Attenzione però...deve essere amata nel modo giusto. 

Vero, ma..."qual'è il modo giusto?" 

La cosa più importante? Il RISPETTO. 

Quello che inizialmente ed inconsapevolmente doniamo alla prima delle donne che conosciamo...la mamma. 

Crescendo notiamo che il nostro modo di amarla cambia. 
Perché noi donne abbiamo i nostri difetti ed i nostri pregi...ma un figlio anche se nota tale cambiamento non smetterà mai di mancarle di Rispetto. 

Ecco la prima regola che applicata al modo di amare ci apre un mondo e ci fa forse capire che è questo che deve predominanare. 

Una donna non deve essere un gioco per un uomo. 
Non è una scommessa, non è una vincita dell'orgoglio maschile. 
Non si fanno calcoli per conquistarla...

Nessun uomo è tale se considera la sua mente inferiore alla propria. 

Quindi 
MAI dovrebbe essere ricattata nello spirito, 
MAI dovrebbe essere obbligata a fare ciò che non vuole, 
MAI dovrebbe subire soprusi e violenze di pensiero. 

Che dire se subisce violenza fisica? 
Cosa dire di più di ciò che si è già detto? 

Inutile è insultare colui che si permette ciò. 
È insignificante, è un semplice Nessuno! 
Un essere inferiore che deve essere profondamente curato ma non dalla donna che subisce i suoi soprusi... 

Lo so, ci sono casi è casi...difficile dire e difficile è giudicare. Ma non si dovrebbe giudicare, solo agire...
Allontanarsi da un tale essere e fare in modo che abbia dei forti sostegni medici. 

La Donna vuole essere amata. 

Potrebbe bastare un fiore, un brano musicale a lei gradito... 
Potrebbe bastare una carezza o un bacio molto appassionato. 
Potrebbe amare la dolcezza ma anche un forte temperamento... 

Anche i grandi gesti potrebbero portarla scoprire che...c'è vero amore. 

Come il ragazzo che del suo piccolo stipendio dona una favolosa cena o una prima teatrale o un viaggio inaspettato alla sua ragazza...ingenuità e follia. 
Perché non lo si fa più quando si cresce? 
Pensate che dopo averla finalmente conquistata non gradisca più certe follie immature? 

Niente di più errato. 

Continuate a rispettare ed amare la vostra donna e fate per lei follie, sempre! 

Ecco questo è il modo giusto di vivere una Donna. 

Vera, forte, saggia, folle ed una volta trovata e scelta per condividere con voi la sua intera vita, non smettere mai neanche un secondo di donare a lei tutto 

L'AMOROSO RISPETTO

 che merita! 



Pia




domenica 20 novembre 2016

Finalmente è arrivato!




È un giorno...
un giorno colorato. 
Luminosi e pieni, corposi...pagliuzze che si rifrangono nell'acqua. 
I colori li troviamo sempre se guardiamo attentamente. 
Attraversano trasparenze e ci deliziano rendendo tutto più gioioso. 
È un giorno colorato, un giorno vero. 


Pia 





mercoledì 16 novembre 2016

Non sono colta, non sono intelligente, non so scrivere e sono nessuno. Ora qui ve lo dimostro.



In questi ultimi tempi, mediante la scrittura, ho parlato...parlato...parlato... 
Ho scritto molte cose, ho detto e non detto e forse per la maggior parte delle volte non ho detto. 
Nella vita reale chi mi conosce davvero sa che non parlo molto, non dico mai nulla di personale o forse non è colpa mia...forse chi mi conosce preferisce non conoscermi davvero. 
Il motivo è che non ho voglia di dire, che ho idee e dubbi continui ,  che se dico qualcosa viene subito fraintesa e che di fianco c'è sempre qualcuno, che reputo più in gamba di me, che demolisce ciò che dico. 
Lo so, non sono l'unica a vivere queste insicurezze, reali e tangibili. 
Il fatto è che a volte sono troppo sicura ed allora ancora di più mi blocco e penso: sono davvero certa di ciò che sto dicendo o scrivendo? 
Poi capita che mi si chiede qualcosa, che la persona in questione mi ispira fiducia...
Ed allora incomincio e nonostante tutto e dopo aver detto, alla fine mi dico: ma davvero ho pensato quelle cavolate? Ed ora come mi giudicherà? Non ho esperienza nel campo, perché ho parlato? 
Era meglio restare in silenzio ...  
Magari avrei fatto meno figuracce e magari sarei "apparsa" più intelligente. 
Anche ora che ho scritto tutto ciò ,  perché l'ho fatto? 
Non era meglio attendere qualcosa di più colto da proporre? 

Ed infine dopo una lunga attesa scelsi il tasto invio... 


P. s. la mia Coscienza direbbe:
                  Esibizionista! 
                

sabato 12 novembre 2016

Accadde d'improvviso



Cosa faresti se all'improvviso 
si aprisse una porta e...
se qualcosa d'imprevisto
accadesse...
se una luce 
abbagliasse la tua mente. 

Cosa faresti se improvvisamente 
scoprissi che...
qualcosa di bello
stesse arrivando nella tua vita.  

Cosa faresti se...

È qualcosa che ti fulmina
ti inebria
accarezza il tuo cuore. 
Mi dici cosa faresti se accadesse? 


Pia