Come in un gioco di palloncini volanti
vo osannando i miei pensieri...tra il dire ed il faceto.


Lettori fissi

lunedì 4 dicembre 2017

Notte a Luna



La notte disse alla luna: 
Non mi guardare. 

La luna rispose: 
Non sono io a guardarti ma il sole e le stelle e tutto il creato. 
Sei scura e profonda ma gli occhi vagano in cerca di te, 
tu sei ciò che tutto contiene e che regge la vita. 

Disse la notte: 
Ma io mi vergogno! 

Allora la luna comprese il disagio e disse: 
Nasconditi dietro di me, 
Infondo la mia luce e nessuno noterà te. 
Ma sappi che seppur nera ed oscura, 
tu o notte per sempre sarai struttura. 

Felice la notte di gratitudine accesa 
rispose alla luna: 
Grazie, senza te io non sarei sicura. 
Per cui ricambio rendendomi più nera 
e tu brillarai gioiosa e fiera. 

Così seppur la notte fa tutti sospirare 
La luna ognuno farà innamorare. 


Pia 


Buonanotte. ⭐⭐⭐ 





4 commenti:

  1. La Luna...io la amo :). Dolce e profonda questa tua riflessione: l'idea del buio della notte che si nasconde dietro la luce è un'immagine positiva, che mi piace molto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La differenza tra la luna protettrice e la notte che timida si nasconde, nonostante valga più di ogni cosa.
      Baci Riccardo, grazie.

      Elimina
  2. Bellissima anche perché io mi considero come la notte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anna grazie, la notte è speciale...
      Abbraccio.

      Elimina