Come in un gioco di palloncini volanti
vo osannando i miei pensieri...tra il dire ed il faceto.


Lettori fissi

domenica 8 novembre 2015

Il dolore negli inganni



Vorrei aiutare chi viene ingannato,
chi non comprende di esser legato a persone o cose errate.

Riconosco sempre un legame forte
di amicizia o di amore.
Dai piccoli gesti nascosti,
dai suggerimenti veri,
dalle confidenze profonde.

Perché le persone vogliono troppo?
Perché cercano sempre amicizia per interesse?
Perché....?

Vorrei gridare a costoro...
I risultati migliori si ottengono
solo dalle persone vere
da coloro che non fanno mostra dei loro dolori
nonostante ne abbiano tanti.

Valutare le cose con saggezza è principio,
è essenza,
niente inganni
niente predomini
niente presunzioni
niente gelosie....

Siate artefici del vostro futuro
non ingannate voi stessi
scegliete bene
eliminate il male, anche se ciò vi procura dolore.

Sono certa
 un giorno comprenderemo il nostro sbaglio...
Ma sarà forse troppo tardi!

Pia






17 commenti:

Giuseppe Romeo ha detto...

E' sempre troppo tardi. A volte siamo masochisti e ci piace ingannare noi stessi

Giuseppe Romeo ha detto...

Distratto come sono, ho dimenticato di farti i complimenti :)

MikiMoz ha detto...

Spesso è difficile tagliar via certi rami.
Se poi non si può fare a meno di frequentare gente falsa, allora rendiamoci opportunisti anche noi cercando di capire cosa si può guadagnare con certa gente.

Moz-

Sciarada ha detto...

Ciao tesora, se potessi levare la delusione che ti è entrata nel cuore per toglierti un po' di dolore, emozionalmente lo farei, ma se avessi davvero questo potere sarebbe la tua sensibilità a pagarne le spese, tu stai seguendo un percorso faticoso e devi affrontarlo da sola per arrivare finalmente a incontrare te stessa, a volte ti ho sentita affermare che si deve scegliere sempre con il cuore e ho sempre taciuto, ma adesso, sperando che in qualche modo possa esserti utile, ti dico che la ragione non è mai nemica del cuore, interviene lì dove lui non ce la fa perché è ferito. Ti abbraccio !

Gus Omar O. ha detto...

Ogni critica diventa costruttiva se parte da un'analisi seria di quello che siamo noi.

Gus Omar O. ha detto...

Cuore ( Affettività) e ragione convivono e interagiscono nel nostro Io, nel senso che la ragione fa da filtro agli impulsi, a volte burrascosi, del cuore e li blocca per evitare che uno faccia del male a se stesso o agli altri.
Ciao Sciarada.

Pia ha detto...

Ciao Sciarada...
Sì tu lo sai che sono delusa non dalle situazioni ma da me stessa.
Dal fatto di non accorgermi in tempo delle scelte errate...e mi fermo qui.
Io seguirò sempre il mio cuore che non separero` mai dalla ragione, altrimenti agirei d'istinto e questo, anche se può sembrare, non lo faccio mai.
Grazie mia bellissima amica, perché mi sei sempre accanto e questo mi fa onore e mi riempie di gioia.
Ti abbraccio forte e buona giornata! :-*

Pia ha detto...

Miki carissimo, vorrei a volte agire come mi suggerisci ma non è così che riuscirei ad essere serena.
Mi costerebbe molto fare come chi mi fa soffrire, non voglio sofferenze e rabbia e non desidero procurarle ad altri, proprio perché non piace a me!
Ti ringrazio però, perché dicendomi ciò mi hai fatto sorridere e questo è difficile ultimamente... :-) :-) :-)
Abbraccissimi e grazie!

Pia ha detto...

Infatti Gus.
Di solito faccio così...
Bacissimi a te, felice Lunedì!

Maurizio C ha detto...

Dici bene Pia, l'inganno è stretto parente del fallimento secondo me, ingannare gli altri, e anche noi stessi, prima o poi... fà sempre venire i nodi al pettine. E poi sono dolori ;) Meglio perciò l'autenticità, la nostra identità più vera, senza compromessi. E poi chi ci ama... ci segua :)

Buona settimana :)

Pia ha detto...

Grazie Maurizio,
sì quel che scrivi è vero...
Abbraccio grande e buona settimana anche a te!

MikiMoz ha detto...

Grazie a te, un super abbraccio :*

Moz-

Giacomo Lattuca ha detto...

IL LUPO SAZIO E LA PECORA.

Quello era davvero un gran giorno per un lupo rinomato in tutto il contado per la sua insaziabile fame. Infatti, senza neppure alzare un dito egli era riuscito a procurarsi ottime prede trovate casualmente a terra perché colpite da qualche cacciatore e si era preparato un pranzo degno di Re! Il lupo, dopo avere abbondantemente mangiato, si inoltrò nella foresta per fare due passi. Fu così che incontrò una mansueta pecorella la quale, terrorizzata dal temibile animale notoriamente suo nemico, non riuscì neppure a muoversi, paralizzata dallo spavento. Il lupo, più per istinto che per altre ragioni, afferrò la preda tenendola stretta, stretta. Ma solo dopo averla catturata si rese conto di essere talmente sazio da non avere più alcun appetito. Occorreva trovare una valida giustificazione per poter liberare quella pecora senza fare brutta figura.

" Ho deciso" Disse quindi il lupo "di lasciarti andare a condizione che tu sappia espormi tre desideri con intelligenza. La pecorella sconcertata, dopo aver pensato un istante rispose: "Bè, anzitutto avrei voluto non averti mai incontrato. Seconda cosa, se proprio ciò doveva avvenire, avrei voluto trovarti cieco. Ma visto che nessuno di questi due desideri è stato esaudito, adesso vorrei che tu e tutta la tua razza siate maledetti e facciate una brutta fine perché mi avete reso la vita impossibile e avete mangiato centinaia di mie compagne che non vi avevano fatto alcun male!"

Inaspettatamente il lupo, invece di adirarsi come prevedibile, dichiarò:
"Apprezzo la tua sincerità. Hai avuto molto coraggio a dirmi ciò che realmente pensavi per questo ti lascerò libera!" Così dicendo liberò la pecorella e, con un cenno di saluto, la invitò ad allontanarsi.


La sincerità è una dote apprezzata da persone intelligenti capaci di non offendersi davanti a dichiarazioni leali.

Chi non comprende questo non merita la nostra attenzione.

Felice serata carissima!!

Pia ha detto...

Non vorrei esistessero lupi...ma visto che ci sono e sono tanti...vorrei poterli non incontrare mai.
Giacomo potrei essere lupo ma mai farei del male con intenzione e premeditazione ed anche per lungo tempo...gli animali non sono così. Loro fanno ciò che l'istinto e la natura gli ha donato, niente di più. Se aggrediscono e fanno male, è solo istinto di sopravvivenza.
Un essere umano può scegliere...
La sincerità non la perderò mai...anche a costo di soffrire ancora.
Ed è vero, non bisognerebbe offendersi davanti ad essa anche se può far male...
Abbraccio e bacio a te, buon Martedì, grazie!

Gianna Ferri ha detto...

Commovente ciò che scrivi, cara Pia , ed io la vedo come te, sono completamente con te.

Un grande abbraccio.

Anonimo ha detto...

Ma le pare...

Pia ha detto...

Ciao Gianna!
Sono felice che tu la pensi come me, sembrano cose così semplici ed ovvie...invece...
Ti ringrazio, abbraccio grandioso per te.