Come in un gioco di palloncini volanti
vo osannando i miei pensieri...tra il dire ed il faceto.


Lettori fissi

venerdì 26 maggio 2017

Non ti accorgi




Quella pausa 
Ti guardo mi guardi 
Attimo 
Respiro 
Ti attendo mi attendi 
Mi pieghi e non mi spezzo 
Ti amo... 
Cuore 
Respiro... 
Sospesi 
Mi fermo ti fermi 
Pensieri Sospesi 
Tu mi reggi? 
Davvero? 
Mi baci ti bacio 
Non ti accorgi...
E tutto è ormai 
Nei più bei ricordi 


Pia 


Illustrazione di 
Daniela Volpari 





Sciolta in un abbraccio



Mai potrò dimenticare 
quando nel mio più grande sconforto 
mi raccogliesti inerme 
sopraffatta dal dolore... 
Sciogliesti il mio rancore 
la mia rabbia 
la mia delusione... 
Dimenticai tutto. 
Fui consapevole 
della mia inutile sensibilità 
quando mi prendesti in quell'abbraccio... 
Indimenticabile 
in una notevole notte 
di preziosità di stelle e luna. 

Pia 

Romanticismo estremo per voi. 
Buonanotte e grazie amici cari. 
Alla prossima! 🌟🌙🌟 





mercoledì 24 maggio 2017

Solo per me



Ho voluto dire al mondo che ci sono anch'io. 
L'ho fatto nei miei scritti 
nei miei silenzi 
nelle mie distanze 
nel mio agire. 
Ho cercato di urlalo 
ma non è servito. 
Poi ho cercato nuove strade 
ho sperato che servisse... 
ma è stato utile solo per me. 
Così ora starò 
in disparte 
o mi creero` il mio spazio. 
Solo ed unicamente 
per dire al mondo 
io ci sono 
ma non desidero più 
che voi lo sappiate. 
Perché non è più necessario. 

Io so che esisto 
e mi regalerò il mondo. 


Pia 

sabato 20 maggio 2017

Fenomeno



Ed ecco a voi
la donna più stupida del mondo!
Quella che crede che il mondo
sia fatto di persone buone in fondo.
Quella che scruta il cuore
e spera di scoprire
la veridicità.
Quella che ride
se ha voglia di piangere.
quella che pensa
che la cultura sia per tutti.

Gente venite!

Un grande fenomeno
è qui tra noi!

Conoscerete
il mondo fenomenale
di una donne ingenua
che crede nelle favole
ed è sicura...e ci spera! 
Ma vive nella cruda realtà 
e non ha alcun dubbio. 

La verità sarà riconosciuta. 
Non sarà popolare 
per fortuna e meno male. 

Pia 





venerdì 12 maggio 2017

Umida traccia



Seduta 
la osservi. 

Attorno 
la natura 
discorre. 
Ma tu
 sei distratta. 
Serena 
rincorri 
il suo scorrere. 
Lo sguardo 
l'insegue. 
La calma 
potenzia 
il tuo ardire. 
E lei 
neanche sa 
della tua esistenza. 
Tranquilla 
continua 
il suo percorso. 
Scopre 
quel piccolo anfratto. 
Poi curva
si snoda. 
Si diverte. 

Questo 
a te sembra. 

Ad un tratto 
una lieve salita. 
Insignificante per te. 
Faticosa per lei. 
Poi d'improvviso 
la discesa. 
Ed infine 
sparisce 
in quel foro. 
Rimani 
sospesa 
e ti chiedi: 
"Chissà...
ora dove sarà?" 
Di lei
ormai 
solo
 una sottile 
ed umida traccia.  

Pia 





No Smile



Il mio sorriso è spento. 
Una gara 
a chi meglio lo distruggeva. 
Non sorrido più, 
è tanto ormai. 

In questo ambiente, 
anime in balia 
di scontri intelligenti, 
di frasi ossequiose. 
Niente spontaneità,  
solo mercificazioni 
di frasi e poesie. 
La cultura diventa affanno. 

Cosa può essere 
più importante 
di un sorriso spontaneo? 
Ah, no...
Prima vediamo 
se è vero... 
Prima spieghiamo 
con ridondanti espressioni 
di illustri nomi. 
A che serve ridere? 

E poi, 
se sei fuori dagli schemi, 
ridicolarizziamo 
il tuo spessore culturale. 
Non sei nulla, 
solo una stupida illusione. 

Ma tu non sai rispondere 
non hai la giusta preparazione. 
Sei folle? 
Sei arrogante? 
La presunzione ti attanaglia? 
Abbassa la cresta, 
chi ti credi di essere? 
Frasi fatte...supposizioni 
mascherate da "io so chi sei". 
Tu sai chi sono? 
Spiegarmelo, così 
finalmente lo capirò! 

Sì, è distrutto il mio 
flebile senso dell'io. 
Ed ormai 
non ho più voglia. 
A cosa serve sorridere infine? 
Non ho più nulla... 
Neanche la consapevolezza 
del me. 


Pia 





Volai



È qualcosa che non feci...
Inespressiva e timida.
Non lo dimostrai così...
L'immensa gioia di essere lì.
Volai...
finalmente, accadde
e con te.

Pia