Come in un gioco di palloncini volanti
vo osannando i miei pensieri...tra il dire ed il faceto.


Lettori fissi

lunedì 9 gennaio 2017

Stop



Non sono io
sei tu che non vuoi.
Ed io timida qual sono
arenero` sulla sabbia dei miei ricordi.
Indistruttibili pezzi
di inspiegabile giocondita`.

Abituata da sempre
a non avere desideri avverati
sarai in uno di quelli.
Ma il più forte
in emozioni.
Nessuno saprà
solo io e te.

Aghi pungenti
intensi di lucida follia.
Freddi come la rigidità del ghiaccio.
Caldi come lo scorrere
di bollente cera.
Sarò forte
non posso fare altro.
A meno che non sia tu...

Io, orgoglio di donna
nascondero` il tutto
dietro forme di pensiero.
Volto mai conosciuto
voce mai ascoltata
carezze mai riposte
negli angoli del tuo dire
del tuo fare e del tuo essere.

Non saprò mai se eri davvero così.
Forte, combattivo
pronto a non mollare
deciso ma attento alla mia volontà.
Allegro, solare, saggio
nel limite della reciproca conoscenza.

È così che ti avrò nella mia mente.
Non è possibile andare oltre
anche se vorrei, anche se lo bramo.
Un tuo passo indietro
il mio che non vuole andare avanti...

Sarò e rimarrò dove vuoi...
dove vogliamo.
Se ci tieni...vai avanti tu.
Io riservatissìma mi fermo qui.

Ed intanto i miei occhi bruciano
la mia gola è bloccata
il mio cuore è fermo.
Stop...


Pia





12 commenti:

  1. Ma scusa, perché fermarsi??

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dovrei raccontarti la mia vita per rispondere...ahahahah...
      Abbraccio Miki!

      Elimina
  2. Come capisco, vorrei poter non capire e invece capisco...Ma chi lo dice che fermarsi non sia già un passo in avanti o indietro? Delle volte, quando si è fatto tanto, anche troppo, è giusto riprendere fiato o non perderne altro e lasciare che sia anche all'altro a fare qualcosa: prenderci o perderci! Un abbraccio a te e a tutti i tuoi sogni, anche quelli non avverati!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che parole fantastiche Federica, grazie!
      Fermarsi può essere riflessione ed anche attesa...che ci sia una risposta o meno è indifferente ed illuminante!
      Grazie carissima...abbraccio a te!

      Elimina
  3. E' molto sentito questo pezzo... non azzardo una chiave di lettura, anche se forse la avrei pure, ma bisognerebbe saperne di più... :)

    In ogni caso io credo che se una persona fa e da tanto... ad un certo punto deve avere qualcosa indietro, se non arriva... forse è sbagliato "l'interlocutore" :) L'importante è non avere rimpianti ed esporsi, con correttezza e sincerità :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti Maurizio.
      Fare e dire tutto ciò che si può e fermarsi per comprendere...
      L'ultima frase è in assoluto esattissima, almeno per me. Grazie ed abbraccio.

      Elimina
  4. In questo posto vedo Pia al 100%
    Abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente sì Gus!
      Abbraccio grande.

      Elimina
  5. Vedrai che il tuo cuore adesso fermo, troverà presto una ragione per danzare di nuovo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È come scrivi, grazie Realtà di carta.
      Felice di averti qui ed abbraccio.

      Elimina
  6. Le pause fanno riflettere, ma devono essere anche la base per ripartire, nel tuo cuore troverai sempre la migliore soluzione.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo di sì, forse...
      Grazie Vincenzo.
      Abbraccio e buona serata.

      Elimina