Come in un gioco di palloncini volanti
vo osannando i miei pensieri...tra il dire ed il faceto.


Lettori fissi

lunedì 29 febbraio 2016

?




Se conosci il soffrire...
Perché ricambi?





Assoluta



Ciò che amo di più
è l'indifferenza.

Sia da parte nostra...
sia dagli altri...
ci indica la sola,
vera,
assoluta verità.





È




E poi c'è quella vera.
Quella che non molla
che è presente anche se non la vedi.

La riconosci perché
non l'attendi...è!


Pia





Io sì




Hai mai visto una persona sofferente?
Io sì.
La osservi per un attimo
nella sua posizione
quasi sempre supina.
Cosa accade in quel secondo?
Tutto ciò che puoi chiederti
in quel piccolo momento...
O nulla...
Neanche la più piccola domanda.
Solo agisci,
offri il tuo aiuto,
magari prendi una sedia lì vicino
e ti metti al suo fianco
così solo per un sorriso.
Uno scambio di parole,
una tenera carezza
o solo un dolce sguardo.
Poi non riesci a pensare altro...
Con quale coraggio andare via?
Ma lo devi fare...
Riporti la sedia al suo posto.
Un piccolo saluto,
magari con la consapevolezza
di non rivedere il suo volto
il giorno dopo.
Esci fuori dal suo sguardo,
lontano dalla sua presenza
e ti chiedi...
Come si fa
a provare altri sentimenti?
Perché la rabbia,
Il risentimento,
l'invidia,
l'odio...?
Perché non avere sempre nel cuore
quella tenerezza,
quella sensazione di serenità,
quello strano attimo
dove il niente è tutto...
Un meraviglioso,
 sensazionale,
profondo nulla...colmo di gioia!


Pia







Ricominciare




Esiste un tempo...

quello dove
conosceremo le nostre emozioni.

Dove troveremo
ciò che ci mancava...

La forza di scegliere
la voglia di ricominciare.

Esiste un tempo...

Dove la falsità
farà male
ma ci aiuterà a distinguere...

Dove troveremo
gente vera
che nel silenzio ci farà capire...

Esiste un tempo...

Dove tutti vorranno donarci consigli
e ci accorgeremo che
non ne abbiamo mai avuto bisogno.

Consigli falsi,
mascherati di astuzia...
o veri ma non considerati.

Esiste poi un tempo

dove faremo una scelta
e sapremo che sarà quella giusta.

Perché lui
ci è stato vicino
ed è passato accanto...sorpassandoci.

Adesso è il tempo...

di ricominciare,
essere noi stessi sempre...
con la forza della verità.

Pia










mercoledì 24 febbraio 2016

Lettera d'Amore



E poi ti ho visto...
Come un cavaliere sul proprio destriero.

Dolcezza senza limite
riservatezza quasi ostentata
hai conquistato ogni mia immaginazione.
Eppure non ti avevo conosciuto ancora...
C'era un treno in corsa
qualche parola scambiata
in armonia...inconsapevolmente...
Mi hai conquistata.
Senza accorgerci
l'Amore aveva ormai
scoccato la sua freccia!

Ti ho amato e ti amo
mio sostegno e mia luce.
Ti ho donato tutto...
me stessa...
E se anche gli anni passano
so che non ho errato.
Mi hai soggiogata
rido...so che non è stato facile e rido...

Non ti ho scelto e non lo hai fatto neanche tu.
Eravamo lì, persi nei nostri giochi
amore e cuore...sembra una frase ovvia...
Eppure è stato così...
Ci siamo scambiati il nostro indissolubile sentimento
in un giorno qualunque, con testimoni qualunque...
Promesse che non avevano valore sulla carta
ma solo nel cuore.

Ti amo amore mio
più di ogni forza
Oltre la scoperta gravitazionale.
Oltre il suono del tempo
superando le forze della vita.

Continueremo così
ormai è  vero...
e nel mio più grande sogno
so che ci sarai per sempre,
realizzato
oltre ogni immaginazione.

Ti amo amo e ti amerò,
ci ameremo...
certi che sarà per sempre.

Pia




Quante parole si usano per descrivere il grande sentimento.
...
Per me invece
l'Amore è silenzio.


Pia



Boom!



Non sono nulla
semplici esplosioni.
Qualcosa che esprimo e mi esprimono.
Domani saranno altro...
Pensieri diversi, supposizioni diverse, io sarò diversa!
Ma intanto scrivo
senza paure...
le solite che mi bloccano.
Ma qui non lo farò.
Trovo sia inutile.
Nessuno mi conosce
e chi invece sì,
qui avrà modo di conoscermi di più.

Le mie esternazioni folli,
sorprendono anche me.
Esplosioni...
Quanti saranno i loro colori?
Sicuramente infiniti...


Pia



Ingenuità? Inganno piuttosto...



Caspiterina!
Ma perché?
Perché mi hai detto tante bugie?
Perché?
Dici che abbia perso la mia positività.
Ma sei tu che vedi ciò che non c'è.
Perché questo?
Forse era il tuo scopo iniziale?
Mi hai donato affetto e finto interesse
proprio per arrivare a questo?
Era la tua intenzione vero?

Dove sono finite le nostre confidenze?
I nostri baltibecchi?
I nostri silenzi sempre vicini?
Dove la tua protezione?

Qual'è il tuo vero nome?
Indifferenza?
Cinismo?
Finzione?
Gioco di scacchi?

Hai distrutto tutto
ma forse non era nulla
solo un'altra illusione
di una povera
ingenua come me.


Pia

Orgoglio e maturità



Non desidero più...
Non voglio più ricevere dolore.
Non più amici che mi ridicoleggieno fingendo affetto.
Riconosco sempre ciò che non va
ed a volte lascio correre
forse perché spero sempre che mi sia sbagliata.

Non desidero che ci sia più
qualcuno che mi imponga qualcosa...
Sono colma di orgoglio ma di quello buono...
Quello che riesce a bloccare ciò che non va bene per me.

Non voglio persone che...
Le riconosco subito...
fingono con me e nella vita.
Credono di eludere il mio senso e se stessi.

Non desidero più...
Via da me chiunque mi accusi di qualcosa senza conoscermi!
Chi mi mi manca di rispetto, chi si nasconde dietro falsi nomi...e finti volti.
Chi non ha il coraggio di dire ciò che pensa
ed ancor peggio chi dice ciò che pensa attraverso altre persone...
Meschinità è il suo nome.

Desiderio è invece in me...
Anzi voglio con me chi mi affronta,
chi chiede scusa, con quel modo sicuro...
Senza alcuna parola...esse non vogliono dire nulla per me.
Basta un saluto ed un semplice ritorno.

La voglia di ricominciare insieme,
con la consapevolezza che il passato
ci abbia insegnato a riconoscere i nostri errori
e ci abbia offerto una nuova possibilità.

So di sbagliare anche io.
Il mio orgoglio è testardo.
Ma se anche sbaglio e non torno
è semplicemente perché riconosco
che le offese siano state maggiori.

Basterebbe un chiarimento.
Ma la troppa fierezza ed autosima ci blocca...
Ci vuole coraggio e riconoscenza di un rispetto mancato...
O forse si può...
La mia solita illusione ed utopia.

Non voglio più...
amicizie ed amori non veri.
Chiedo troppo?

Forse sì!


P. S. Chi si allontana da me è perso inevitabilmente,
         Credo nell'affetto serio e reale...non è l'orgoglio a fare questo
         ma la consapevolezza di un desiderio di verità.
         Ma chi ritorna davvero, non mi perderà mai più.
       

Pia

Chiarimento



Ho raccontato a molti il male che ho ricevuto...
ma mai ho offeso o parlato male di qualcuno in particolare.
Ho anche chiesto scusa per i miei possibili errori e per chi ho inconsapevolmente fatto soffrire.
Spero serva perché di più non so fare ed anche per questo mi scuso.
Mi dispiace e non credo che serva altro.
Non sono umile ma solo onesta. Ciao a tutti.










martedì 2 febbraio 2016

L'addio




Lo so...
Ti sei stancato di me.
Ecco perché ti ho lasciato andare...